Il progetto SHELTER è finanziato dal programma UE INTERREG Italia-Austria e si svolge da settembre 2019 a marzo 2022 con i partner Piattaforma del rurale, Regione Veneto (LP), EURAC, i comuni della Val di Zoldo, Valstagna e Anras.Interreg_Italia-O¦êsterreich 2017_4c

Il progetto SHELTER si occupa dei problemi derivanti dall’abbandono e dal conseguente degrado degli edifici rurali storici nella zona di confine italo-austriaca. Gli edifici vuoti, in parte esteso, e la conseguente perdita della gestione tradizionale hanno gravi conseguenze sul paesaggio culturale.

SHELTER considera la conservazione del patrimonio edilizio come parte integrante dello sviluppo del paesaggio montano: vengono sviluppati concetti per l’uso sostenibile e il restauro di edifici storici vuoti di esempio. A questo scopo, si può attingere ai risultati di precedenti progetti di ricerca dell’UE e a un’ampia gamma di esperienze nella rete di partner di progetto e partner associati. SHELTER presenterà nuovi concetti per l’utilizzo degli edifici storici, che sostengono lo sviluppo locale e si inseriscono nelle attività associative e produttive esistenti. Inoltre, gli edifici saranno integrati come punti di riferimento culturali nella rete di sentieri escursionistici e ciclistici già esistenti.

SHELTER coinvolge attivamente i residenti locali attraverso un processo partecipativo. In questo modo sarà definita una linea guida di riqualificazione con soluzioni tecniche e una serie di indicatori per la conservazione del patrimonio culturale su base transfrontaliera. I risultati saranno diffusi alle autorità locali e alle aziende locali in workshop.

 Informazioni aggiornate sono disponibili sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/interreg.shelter/

This post is also available in: Tedesco, Inglese