Risultati del sondaggio sullo sviluppo dello spazio rurale

Qui trovate i risultati del sondaggio sullo sviluppo dello spazio rurale in Alto Adige svolto nell’estate 2015:

Ergebnisse Befragung 2015 (solo in lingua tedesca)

Relazioni degli esperti del convegno a Termeno il 13 Giugno 2015 (solo in tedesco)

Referat Thomas Egger

Eine neue Strategie des Bundes für die schweizerischen Berggebiete und ländlichen Räume

Convegno “Il Networking in ambito rurale” a Termeno il 13 Giugno 2015

Più attrattività per le zone rurale

Questo è l’obiettivo principale della “piattaforma per il rurale” nata e presentata come progetto di collaborazione nell’autunno del 2013 dai rappresentanti del settore economico e politico della nostra provincia. Il futuro delle zone rurali dipende da chi opera in quel settore e una cosa è certa: sarà solo grazie alla cooperazione che potremo rispondere al meglio alle sfide future e sfruttare le opportunità. Ma quali sono le potenzialità del networking? Come mantenere vive e attraenti le zone rurali in futuro? Saranno queste e altre le domande a cui si cercherà di dare una risposta nel primo convegno organizzato dalla “piattaforma per il rurale”. Il convegno prevede interventi di sintesi, esempi di buona pratica e un dibattito con esperti di sviluppo regionale, economia e amministrazione per fornire un quadro sui concetti innovativi legati al networking tra comuni in ambito economico per promuovere le zone rurali. Il futuro è nelle mani della collaborazione.

Tagung

Un futuro grazie alla collaborazione

La piattaforma per il rurale cresce sempre di più. Tra i membri ora ci sono anche le diverse associazioni dei settori dell’economia, il consorzio dei comuni e gli assessorati della provincia: una rete forte con l’obiettivo di migliorare il futuro delle zone rurale.

La “Plattform Land – piattaforma per il rurale” al via

In autunno 2013 l’Unione degli Agricoltori e Coltivatori diretti Sudtirolesi e il Consorzio dei Comuni della Provincia di Bolzano presentano insieme la “Plattform Land – piattaforma per il rurale”.